Controllo Codice Fiscale, Verifica formale semplificata

Questo modulo compie solamente una semplice verifica formale del Codice Fiscale, senza controllare che corrisponda a dati realmente riconducibili a una persona fisica.

Inserisci qui il Codice Fiscale da verificare


Controllo del Codice Fiscale

Ecco una breve guida che illustrerà come si può avere il controllo del codice fiscale; innanzi tutto è opportuno sapere che l’unico Ente fisico tenuto al rilascio del suddetto certificato è costituito dall’ Agenzia delle entrate.

La normativa riguardante le modalità di calcolo del codice fiscale è il Decreto ministeriale del Ministero delle finanze del 23 dicembre 1976 “Sistemi di codificazione dei soggetti da iscrivere all'anagrafe tributaria”.

Detto ciò è possibile che un qualsiasi cittadino voglia accertarsi della veridicità dei dati apportati sulla tessera e che voglia pertanto controllare e verificare il proprio codice fiscale per appurarne la correttezza.

Per poter ricavare il codice fiscale si utilizza un particolare algoritmo.

Il codice fiscale personale, cioè delle persone fisiche, è composto da 16 caratteri alfanumerici, ricavati in linea generale secondo l'algoritmo spiegato di seguito.

Per la generazione del codice fiscale vengono presi dei dati personali del cittadino secondo questo metodo:

Esistono casi di omocodie che si verificano quando il calcolo genera lo stesso CF per persone diverse.

Inizialmente molto limitate per quanto riguarda i cittadini italiani, si è notevolmente incrementato nel tempo prevalentemente per gli stranieri, con una concentrazione particolarmente elevata per i nati nei paesi nei quali è prassi comune non tenere a mente il giorno esatto di nascita.

Il vantaggio di usufruire di un generatore di codice fiscale on line è quello di poter fare delle operazioni comodamente dalla propria abitazione senza per forza doversi recare in un ufficio.

Contenuti a cura di Stefano Moraschini